Sep 262015
 

Mettiamoci la faccia – 25.09.2015

We are putting our faces and our bellies out there! I don’t know the right words to describe the hell you fall into after a miscarriage, I know that it is so abnormal to think some things like that can happen. All I know is that after six months we are climbing a mountain called love, the love that Damiano left us. Together we can.

Michela with Giuseppe, Pietro on the earth and Damiano in the sky

Sep 232013
 

Babyloss Awareness Day

Arriverà un altro quindici ottobre.

Il settimo per me, che ho perso Lapo nel 2006 e conosciuto il BabyLoss Awareness Day  nel 2007.

il primo per molti nuovi neo-genitori in lutto, alle prese con un’assenza che è così insormontabile da sembrare definitiva.

Una data come un’altra per chi non conosce la realtà del lutto in gravidanza e dopo la nascita.

Una data, un giorno, 24 ore. Che senso ha “celebrarla”? Che senso ha ricordare tutti insieme in tutto il mondo i nostri figli fisicamente lontani e conosciuti per un soffio, ma ad oggi amati come e più del primo giorno? Che senso ha rischiare di soffrire, riaprendo le nostre ferite traboccanti di affetto? E ancora, ha senso “intristire” o “spaventare” chi non sa? Ha senso esporsi al mondo come “genitori in lutto”? O sarebbe meglio tacere, chiudersi, sforzandosi di dimenticare il 15 ottobre, il suo significato, l’onda di luce e tutto quanto?

Continue reading »

Oct 142011
 

13 Ottobre 2011-13 Marzo 2006

A ritroso,

la me di oggi,

la non me di allora.

Sono rami fioriti in fondo al nostro dolore.

E l’azzurro risuona di te.

Claudia Ravaldi

13°giorno del BabyLoss Awareness Month

Oct 142011
 

Ogni bambino è unico. Ogni storia è speciale.
Ogni genitore attraversa il suo dolore.

Soltanto insieme, è possibile rompere il silenzio. BabyLoss Awareness: Sentire, Pensare, Agire.
Claudia Ravaldi, 12°giorno del BabyLoss Awareness Month