Nov 012014
 

A Torino per il 2014 si è scelto di organizzare una settimana di eventi, affinché il Babyloss non fosse un giorno solo, ma soprattutto non fosse solo per i genitori coinvolti.

Abbiamo cercato un canale di diffusione del tema che fosse più culturale, e che potesse arrivare a più persone possibili Ovviamente il cinema è il canale preferenziale per questo scopo.

Alla prima proiezione, lunedì 13 ottobre, al cinema massimo, abbiamo presentato l’associazione prima della visione de La petite chambre.

C’è stato un pubblico vario, e la risposta è stata buona. C’è chi è intervenuto e chi ha dimostrato soddisfazione nell’aver potuto vedere un film su una tematica non presa in considerazione mediamente.

La nota positiva è che ci sono state delle persone che dopo la visione del film, ci hanno seguiti per tutta la settimana, presenziando anche alla proiezione de Lasciando la baia del Re, e Lamoreverticale.

Il 15 ottobre abbiamo avuto il babyloss al giardino roccioso, in una cornice suggestiva, ma non di passaggio, quindi l’aspetto divulgativo e infomativo è stato trascurato, anche se sapevamo di dare il giusto spazio nelle altre occasioni.

C’è stata una buona risposta, si sono uniti molti genitori e zii, e amici non conosciuti, mediamente eravamo il doppio dell’anno scorso ( e l’anno scorso di fatto c’era solo il gruppo AMA di Torino e giusto un paio di coppie in più).

All’ultima proiezione, hanno presenziato molte coppie e famiglie speciali, ed è stata una bella occasione per incontrare persone che non vedevamo da tempo.

Inoltre il 18 c’è stato il seminario sulla comunicazione nel lutto perinatale.

La risposta è stata buona, abbiamo avuto 15 iscrizioni a fronte di 30 posti disponibili. Per essere la prima volta che organizzavamo un seminario a Torino, ci sembra che la risposta sia stata positiva.

Come sempre il valore aggiunto agli eventi di CiaoLapo è stata la presenza dei genitori. A detta proprio dei partecipanti, avere nello stesso momento il punto di vista degli operatori e il punto di vista dei genitori, rende l’esperienza del confronto inestimabile.

Da più parti abbiamo avuto riscontri positivi.

Chiaramente molto del successo lo dobbiamo anche a chi ci ha voluti affiancare in questa settimana, come Vittorio Sclaverani, Presidente dell’Ass. Museo Nazionale del Cinema di Torino, che non solo ci ha inseriti nel programma del Cinema Massimo, ma ha anche curato i comunicati stampa delle proiezioni, compresa l’ultima, che non aveva organizzato lui. Le sale per le prime due proiezioni ci sono state offerte gratuitamente, così come l’ingresso, proprio perchè ha compreso la necessità di rendere gli eventi fruibili da tutti.

L’Opera Munifica Istruzione, grazie a Francesca Sisto, ci ha offerto la sala per il seminario gratuitamente, nell’ottica di una collaborazione con CiaoLapo, proprio perchè nel loro progetto “Menounopiùsei”, di servizi e incontri per bambini da -1 a +6 anni, hanno saputo cogliere l’importanza che CiaoLapo Onlus riveste nell’ambito difficile del lutto e del sostegno post-lutto.

Queste collaborazioni, molto fruttuose nella nostra settimana torinese, siamo sicuri che saranno preziose anche nel futuro, perchè abbiamo trovato persone, ancor prima di istituzioni, sensibili nei confronti delle nostre tematiche, ma soprattutto sensibili al bisogno di cambiamento culturale per cui ci impegnamo tutto l’anno.

Ultimo, ma non meno importante il patrocinio della Provincia di Torino, non tanto per l’atto formale in sè, ma per le parole spese nella lettera, in cui è stato riconosciuto il valore del lavoro di CiaoLapo.

Lucia, Simona e il gruppo AMA di CiaoLapo Torino.

comments

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.