Nov 012014
 

Il nostro babyloss è iniziato alle 17 nella Villa Comunale, dove abbiamo allestito il banchetto con il materiale informativo di CiaoLapo.

Abbiamo attaccato le farfalle con i nomi dei nostri bimbi ed alle 18 c’è stato il balloon release.

Intorno alle 19.30, ospitati nell’aula multimediale dell’Auditorium della Scuola Media Spalatro di Vieste, abbiamo visto il film Lamoreverticale con la partecipazione e l’intervento del Sindaco, nonché ginecologa Ersilia Nobile.

Eravamo circa 7-8 mamme ciascuna con la sua storia, abbiamo parlato a lungo… una ragazza con il suo compagno è venuta addirittura da Bari appositamente per partecipare, circa 200 Km da Vieste la cosa mi ha commossa poichè non me l’aspettavo…

Una mamma di origine tedesca che vive da diversi anni a Vieste mi ha raccontato che quando le è successo, nel 2009, non aveva nessuno che la aiutasse o la seguisse… solo un libro, arrivatole dalla mamma dalla Germania le è servito tanto ad accettare e superare questo momento. Il suo secondo figlio di circa 10-12 anni, ha scritto poi una bellissima farfalla a suo fratello, dicendogli quanto gli manca…

La televisione locale, senza alcun preavviso è venuta a farci delle riprese e sono state trasmesse poi nel tg serale, ho potuto spiegare cosa fa CiaoLapo e quanto mi è servito trovare altre mamme come me per superare la mia perdita, oltre all’importanza della rinascita intesa prima come rinascita interiore e poi come desiderio di aver un altro figlio.

E’ stato emozionante e soprattutto sento di aver fatto qualcosa, con la morte delle mie figlie, nella vita di altri che hanno perso un bambino e non ne hanno mai potuto parlare circondati dal silenzio e dalla poca informazione.

Nicoletta

comments

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.